Come Pulire il Materasso

smacchiare materasso Dormire bene aiuta a trascorrere le giornate in modo più positivo, ci fa sentire bene e rilassati, proprio per questo motivo la qualità del materasso su cui dormiamo è di fondamentale importanza, questo però non basta, per avere un materasso sempre perfetto occorre anche igienizzarlo di tanto in tanto.

Ovviamente oltre al materasso è importante anche lavare e igienizzare le lenzuola e la fodera protettiva che lo ricopre. Vediamo in questo articolo come pulire il materasso in maniera facile e veloce, vi basterà seguire alcuni piccoli consigli ed il gioco è fatto!
Un primo consiglio è quello di lavare e stirare le lenzuola e la fodera che ricopre il materasso, per una questione di tempo e praticità non tutti le stirano, dovete sapere però che questo invece è molto importante perché cosi facendo quest'ultime vengono sterilizzate, grazie ovviamente al calore che sprigiona il ferro da stiro, e si evita il formarsi dei fastidiosi e odiati acari che come tutti ben sanno possono essere causa di allergie.

Il materasso va pulito e liberato dalla polvere che con il passare del tempo si annida e s nasconde all'interno del materasso. Quando è possibile sarebbe opportuno far prendere un po’ di aria al materasso, metterlo su un balcone o una veranda e con un battipanni sbattere energicamente su di esso, in questo modo vi libererete di parte della polvere presente nel materasso, se il tempo lo permette lasciate all'aria il materasso per l'intera giornata, in questo modo cambierà odore; in alternativa, se avete poco spazio a disposizione, potrete pulire il materasso in superficie passando semplicemente un aspirapolvere. Ripetete periodicamente questa operazione, almeno ad ogni cambio di stagione.

Per disinfettare il materasso ed eliminare del tutto i cattivi odori, provate ad utilizzare del bicarbonato di sodio in polvere, non dovrete fare altro che cospargere tutta la superficie del materasso con il bicarbonato e lasciatelo agire per un'intera giornata; dopodiché procedete ad aspirare il tutto con un aspirapolvere ben potente e sbattete energicamente il materasso con il battipanni.

A volte capita che il sul materasso si formino delle fastidiose macchie, dovute ad una serie di conseguenze, vediamone insieme alcune. Quando ci accorgiamo di aver macchiato il materasso è necessario trattare subito le macchie, altrimenti si rischia di danneggiare in modo permanente il materasso, questo è possibile seguendo alcuni piccoli consigli. Per le macchie di sangue bisogna agire subito tamponando la zona interessata con dell'acqua fredda unita a dell'acqua ossigenata; lasciate agire per qualche minuto. Per le macchie di urina invece dovrete cercare di tamponare il più possibile con della carta assorbente, dopodiché pulite per bene con dell'acqua unita al sapone; in alternativa è possibile rimuovere le macchie di urina dal materasso utilizzando anche l'aceto e il limone, questi due componenti sono in grado di rimuovere il fastidioso odore. Per le macchie secche invece si può utilizzare dell'alcool diluito con dell'acqua. Le macchie di muffa non sono poi cosi difficili da eliminare, vi basterà vaporizzare e tamponare la zona interessata con della candeggina, fate attenzione però perchè la candeggina tende a scolorire i tessuti, è consigliabile, prima di iniziare, fare una prova su un angolo del materasso, questo per vedere la reazione del tessuto; quest'ultimo consiglio vale anche per tutte le altre operazioni, è altresì importante asciugare con il phon la parte interessata dopo averla lavata o inumidita con l'acqua, in questo modo eviterete di danneggiare il materasso e non permetterete all'acqua di penetrare fino in fondo.

0 commenti:

Posta un commento